Dopo due stagioni e mezze il futuro di Destino sarà lontano da Melfi - I AM CALCIO POTENZA

Dopo due stagioni e mezze il futuro di Destino sarà lontano da Melfi

Andrea Destino
Andrea Destino
PotenzaEccellenza

Dopo 2 stagioni e mezze con 90 panchine condite da 60 vittorie 20 pareggi e 10 sconfitte sembra essere arrivata al capolinea l’avventura di Andrea Destino sulla panchina del Melfi. Il tecnico, che ha riportato nella sua città la Coppa Italia di Eccellenza dopo 30 anni, potrebbe aver chiuso l'esperienza in gialloverde. "Dopo la finale play-off non ho avuto contatti con la società, so che si dovranno incontrare per programmare la nuova stagione. - esordisce Destino - Sono estremamente soddisfatto per la stagione disputata sia a livello di squadra che mio individuale. Il fatto di essere riuscito a vincere su questa panchina mi inorgoglisce molto, non era facile e scontato. Per quanto riguarda il prossimo futuro mi sto guardando intorno, fino al 30 giugno sono l’allenatore del Melfi. Sono una persona molto ambiziosa. Penso che tutte le cose abbiano un inizio ed una fine, sicuramente con il Melfi la parola fine non ci sarà mai, ma credo che sia arrivato il momento di confrontarsi con una nuova realtà, ho bisogno di nuovi stimoli e di vivere un calcio diverso rispetto a quanto fatto fino ad ora. - sottolinea l'allenatore federiciano - Non sarebbe la prima volta lontano da Melfi, ho avuto già esperienze fuori, anche se non come allenatore in prima linea come avvenuto ad Ischia, Cerignola e Casarano. Quando si svolge questo lavoro si devono accettare tanti compromessi come il muoversi e viaggiare tanto. Ma questo non ha mai rappresentato un problema per me. Ho bisogno di un progetto ambizioso come me. Voglio giocare per vincere, non mi piace fare comparse. Quindi se uscirà la squadra perfetta per le mie idee sarò contento di intraprendere un nuovo percorso, altrimenti aspetterò la mia occasione continuando ad aggiornarmi. - conclude Destino - A dir la verità ho parlato con una squadra, ma non ero convinto del progetto che mi è stato illustrato. Come detto prima, per fare dei discorsi in un certo modo devono coincidere un pò di idee tra società e allenatore. Questo non è avvenuto. Dopo le stagioni con il Melfi ho acquisito una buona esperienza, se devo essere sincero mi aspetto la chiamata giusta, e sono sicuro arriverà".

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:MELFI Eccellenza