L'ex Rotonda Boncore pronto a tornare ad allenare dopo la squalifica - I AM CALCIO POTENZA

L'ex Rotonda Boncore pronto a tornare ad allenare dopo la squalifica

Davide Boncore
Davide Boncore
PotenzaSerie D

Ormai prossimo il ritorno in pista per il tecnico palermitano Davide Boncore. Dopo le arcinote vicende extracalcistiche scalda i motori l'allenatore siciliano. A poche settimane dalla fine della squalifica, torna a parlare l'ex tecnico del Rotonda: “Dopo mesi di lavoro e silenzio sono pronto a tornare. Il calcio è la mia vita e non vedo l'ora di rimettere la tuta e lavorare in mezzo al campo. Le esperienze di questi anni mi hanno fatto capire tanto, ne esco di sicuro più completo emotivamente. Ho ritrovato la serenità, la testa, il cuore, oltre che tanta voglia di tornare ad allenare. Questa inattività forzata mi ha permesso di completarmi, di lavorare tanto e di studiare ancora di più. Resta immutata la mia voglia ed il mio credo calcistico. Ovviamente sono più diffidente rispetto al passato, ma c'è l'identica ambizione, quella sana, sospinta da veri valori e da immensa passione. Credo fortemente in questo sport, esistono nel calcio tante persone per bene, tra i dirigenti, i tifosi, i calciatori. Ho in mente uno staff completo con il quale confrontarmi, così come non ho perso i contatti con diversi giocatori con i quali mi sono trovato benissimo. Ci sono delle persone che mi hanno supportato incondizionatamente, ripartirò con loro verso nuove sfide. Lo devo alla mia famiglia, a chi ha sempre creduto in me, a chi mi guida da lassù”. In questi anni tante belle vittorie che non si dimenticano. Ancora Boncore: “Conosco solo una ricetta. Lavorare ogni giorno in allenamento, con concentrazione massima e tanto impegno. Poi la domenica si raccoglie quanto fatto in settimana. Non sono state poche le soddisfazioni che con i miei vari gruppi di lavoro mi sono tolto in questi anni, ma ora guardo avanti. Certo, i successi, le vittorie, anche qualche sconfitta, sono tutta una parte, un bagaglio che mi porto dentro come esperienza di vita, non solo sportiva”. Tra pochi giorni il mister sarà a tutti gli effetti idoneo al ritorno in campo, un momento certamente tanto atteso: “Sono stato sempre molto sereno. Si apre una pagina nuova della mia vita professionale e privata. Lavorerò con la testa libera e con la possibilità di concentrarmi solo sul lavoro e sulla famiglia. Non sono stati momenti facili, quelli trascorsi recentemente, ma alla fine si è voltato pagina. Non ho rancori o rimorsi, solo voglia di tornare a fare punti in campo”. Il telefonino riprende a squillare con più insistenza: “Ho addetti ai lavori con i quali mi confronto abbastanza spesso. Ma non sono il tipo da autocelebrazioni. Credo nelle mie capacità, penso di essere un allenatore capace, il resto non conta a me dirlo. Qualche discorso, anche risalente a stagioni addietro è rimasto aperto, staremo a vedere aspettando l'occasione giusta”

La Redazione