Casa Picerno, capitan Esposito: "Prima la salvezza e poi vedremo" - I AM CALCIO POTENZA

Casa Picerno, capitan Esposito: "Prima la salvezza e poi vedremo"

Il capitano Emmanuele Esposito
Il capitano Emmanuele Esposito
PotenzaSerie C Girone C

Alla nona stagione al Picerno, è ormai a tutti gli effetti uno di casa. Il fantasista napoletano Emmanuele Esposito, capitano dei melandrini, traccia un bilancio della prima parte di campionato della squadra. Durante il format Casa Picerno organizzato dall'ufficio stampa picernese, il trequartista rossoblu afferma: "Sicuramente posso dare qualcosa in più per la squadra. Con la maturità acquisita sto apportando un contributo migliore in questi anni. Ci ho sempre provato ad essere esempio per i miei compagni e ci stiamo migliorando insieme al mister Colucci. Lo sto ascoltando, è carico e trasmette a tutta la squadra la sua voglia di fare bene. - spiega Esposito - Noi puntiamo alla salvezza. Poi una volta conquistati punti che ci stanno stare tranquilli, possiamo puntare ad altro. Restiamo sull'obiettivo della permanenza. Il mister vuole che diventi un leader carismatico e gli do pienamente ragione a lui che ho perso tempo. Però allo stesso sono soddisfatto di quanto fatto a livello calcistico e umano. E' stata una soddisfazione partire con loro dall'Eccellenza e scalare fino alla serie C". Prosegue il capitano sul rapporto instaurato con Colucci: "Con il mister mi sto trovando benissimo. Parlo tanto lui e cerca di farmi capire delle cose che magari in passato non capivo o facevo finta di non capirle. Però con Colucci c'è veramente un ottimo feeling. E' una persona piacevole da conoscere e ti fa capire tantissime cose sia a livello calcistico che a livello umano. - conclude Esposito - Il Picerno può crescere molto e dobbiamo raggiungere quanto prima l'obiettivo della salvezza. Questa squadra ha voglia di andare avanti e può dire la sua".

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:AZ PICERNO Serie C Girone C