Lavello, Zeman infuriato: mette in dubbio la serietà dei giocatori - I AM CALCIO POTENZA

Lavello, Zeman infuriato: mette in dubbio la serietà dei giocatori

Il post pubblicato prima della rimozione
Il post pubblicato prima della rimozione
PotenzaSerie D Girone H

Karel Zeman non le manda a dire. “La dignità è un abito che non tutti sanno indossare. Di zerbini ne è pieno il mondo. Io cammino a testa alta”. E' il post pubblicato su Facebook dal tecnico del Lavello prima della rimozione. Però qualcuno è riuscito ad acquisire lo screenshot che è circolato sia attraverso la rete sia per messaggistica Whats App. Un facebokkiano gli ha fatto notare che “il calcio è venduto” tanto alla gara di Venosa, quanto a quelle di Sorrento e di Bitonto. Quest’ultima decisiva per l’eliminazione del Lavello. Replica Zeman: “Che sia una porcheria è risaputo, ma almeno chi mi sta accanto deve essere come me. Non ci sono mezze misure, o sei onesto o disonesto”. Lo stesso internauta ha fatto riferimento ai calciatori del Lavello illusi dal momentaneo pari del Bitonto con il Fasano e anche in questo caso il tecnico ha ribattuto: “Chi è onesto pensa solo alla propria squadra e al bene della società che lo paga e gli ha dato fiducia. Ma mi accorgo di essere davvero l’unico a pensarla così, un folle in mezzo ai normali”. Il post è stato rimosso, ma diversi addetti ai lavori hanno in possesso foto e video di quanto riportato da Zeman.

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:LAVELLO Serie D Girone H