Eccellenza femminile, pari nel big match tra Match Point e Fst Rionero - I AM CALCIO POTENZA

Eccellenza femminile, pari nel big match tra Match Point e Fst Rionero

L'undici titolare del Match Point Matera
L'undici titolare del Match Point Matera
PotenzaFemminile

Match Point Matera e Fortitudo San Tarcisio Rionero si dividono la posta in palio e conservano la testa della classifica, tallonate dal Potenza che trova la prima vittoria stagionale contro il Matheola Matera ancora a zero punti. E’ il quadro dopo la seconda giornata del campionato di Eccellenza Femminile di Basilicata che rientra nel progetto “Il nostro calcio con Eni” e che sta regalando, come era nelle aspettative, emozioni grazie all’impegno di tutte le squadre che sono scese in campo. C’era attesa per la gara che ha visto di fronte il Match Point (Matera) e la Fortitudo San Tarcisio Rionero. Non solo per la posizione in classifica delle due squadre, entrambe vincitrici nella gara inaugurale del campionato, ma anche per la bontà degli organici delle due compagini. Aspettative che non sono andate assolutamente deluse visto che sia l’undici allenato da Lanzolla sia quello guidato da Di Lucchio si sono dati battaglia dando vita ad un match avvincente terminato 1-1. Un risultato di parità materializzatosi nella seconda frazione di gioco e generato dalla stessa modalità. A passare per prima in vantaggio è stata la compagine ospite grazie ad una rete su calcio di rigore, fallo di mano in area di Petrocelli, trasformato da Patanella (20 st).Sempre su tiro dagli undici metri, assegnato dall’arbitro per un atterramento in area di Quatromini e trasformato da Petrocelli, le padrone di casa agguantano il pareggio (38’ st). Risultato con il quale si conclude l’incontro. “E’ un pareggio che ci sta decisamente stretto –afferma il tecnico del Match Point Giuseppe Lanzolla - perché abbiamo giocato per tutto l’incontro nella metà campo avversaria costruendo numerose palle gol che, un po’ per sfortuna ma molto per la bravura del portiere ospite, non siamo riusciti a concretizzare. Peccato perché se avessimo portato a casa i tre punti non avremmo rubato nulla. Una gara, tuttavia, che ha rafforzato in noi la consapevolezza della nostra forza anche se dobbiamo rimanere con i piedi per terra perché adesso ci aspetta una difficile gara contro il Potenza”. Il pareggio esterno conseguito sull’ostico campo del Match Point soddisfa il tecnico della Fortitudo San Tarcisio. “Temevamo la qualità dell’organico delle padrone di casa – dichiara Canio Di Lucchio - e le preoccupazioni della vigilia si sono materializzate nel corso della gara. La nostra prestazione è stata condizionata dalla condizione atletica non ottimale a causa di una preparazione affrettata svolta prima dell’inizio del campionato. Ciò nonostante siamo riusciti ad incanalare la partita sui giusti binari passando in vantaggio nella ripresa. Peccato non essere riusciti a conservare questo risultato fino alla fine della partita. Tornare, comunque, imbattuti da questa impegnativa trasferta ci soddisfa e ci dà entusiasmo per il proseguo del campionato che si sta dimostrando molto equilibrato”.

C’era attesa anche per l’altra gara di giornata tra Potenza e Matheola, entrambe uscite sconfitte nel turno inaugurale del campionato. Alla fine hanno vinto le rossoblu di casa, per 5-3, al termine di un match equilibrato e ricco di emozioni che ha evidenziato la bontà dei due organici in campo. Ad aprire il corposo tabellino delle reti è il Potenza che, in avvio di gara (4’ pt), passa in vantaggio grazie ad una punizione dal limite di Zaccagnino. La reazione del Matheola è veemente. Prima è Langone, tiro teso dal limite dell’area, a pareggiare (14’ pt), poi è Lospalluto a ribaltare il risultato su azione di calcio d’angolo. Nel finale della prima frazione di gioco, tuttavia, il Potenza trova la rete del pareggio grazie a Caivano. Nella ripresa la squadra di casa, che può contare su un ampio organico, mette in campo forze fresche e di qualità che alla fine faranno la differenza. E’, infatti, la neo entrata Cillis a mettere in rete il gol del 3-2 in apertura di secondo tempo, imitata poco dopo da Garzillo che di testa supera il portiere ospite (13’ st). Il Matheola non demorde e con una conclusione mancina di Sesto accorcia le distanze (16' st). Al 21’ della ripresa, tuttavia, un tiro da fuori area di Garzillo (doppietta) firma la rete del definitivo 5-3. “E’ stata una vittoria alla fine giusta giunta al termine di una gara corretta e piena di emozioni giocata da due compagini che hanno messo in campo tante giovani calciatrici. – afferma il tecnico del Potenza Vincenzo Forleo - Credo che la differenza l’abbiano fatta i cambi effettuati ad inizio ripresa che ci hanno permesso di avere una marcia in più rispetto alle nostre avversarie alle quali va il mio plauso per aver disputato un’ottima gara. Un grazie, infine, alla nostra società che ci ha permesso di giocare allo stadio ‘Viviani” che regala sempre emozioni e al Crb per aver organizzato questo campionato che è un’ottima occasione di crescita per tutte le atlete che vi partecipano”. Qualche rammarico, a fine gara, nelle parole del tecnico del Matheola. “Peccato per la sconfitta –sostiene Valerio Di Giacomo - perché la gara è stata molto equilibrata. Sono, tuttavia, soddisfatto del gioco e della prestazione espressa dalle mie calciatrici ed, in particolare, da quelle più giovani. Paghiamo qualche errore di troppo sotto rete e un organico incompleto. Il nostro percorso di crescita prosegue ed è questo il nostro principale obiettivo in questo campionato”.

Ufficio Stampa Lnd Basilicata

La Redazione