Moliterno, presentata la maglia del centenario al Cine Teatro Pino - I AM CALCIO POTENZA

Moliterno, presentata la maglia del centenario al Cine Teatro Pino

Un momento della presentazione
Un momento della presentazione
PotenzaEccellenza

La Polisportiva Moliterno, in occasione dei cento anni dalla nascita della squadra di calcio, ha presentato la maglia del centenario, in esclusiva, ai giornalisti presenti, durante una conferenza stampa che si è tenuta al Cine Teatro Pino, nel pieno rispetto delle regole anti Covid-19, "Raccogliere la sfida di cento anni di storia della nostra squadra - ha dichiarato Giuseppe Lanzotti, attuale presidente della Polisportiva Moliterno - è stato un impegno non da poco, arrivato in un momento di difficoltà. La passione, però, ha prevalso sulla paura. Ho sentito forte il desiderio di non far disperdere una tradizione anche in nome di tutte quelle persone che, in questi lunghi cento anni, ci hanno creduto e anche in memoria di quanti non ci sono più. L'augurio è che la cittadinanza tutta e il sistema produttivo e imprenditoriale di Moliterno continui ad investire. Questa squadra non rappresenta solo il calcio ma la storia e la passione di una comunità tutta che deve sapersi rigenerare e rinnovare".

La tradizione calcistica del Moliterno è tra le più antiche della Basilicata. Si sentono ancora le urla di gioia dellasquadra del Moliterno e dei suoi tifosi che, nel lontano 1928, per la prima volta, giocarono una partita di calcio contro il Polla su un campo regolare, squadrato, due porte, l'arbitro e il segnalinee. Sono le urla di quei tifosi e di quella dirigenza che, mossi dalla passione, diedero vita a quel sogno che ha percorso cento anni di storia e non solo del calcio moliternese incrociandosi con gli avvenimenti storici e i cambiamenti sociali ed economici della nostra regione e del nostro paese. Nel 1948, sotto la presidenza di Pietro Latorraca, durata quasi trenta anni, fu giocato il primo campionato di Seconda Divisione. Il Moliterno vinse contro molte squadre della Val d'Agri, segnando, di fatto, l'inizio di un lungo percorso che vide la squadra del Moliterno rappresentare la Val d'Agri, nella regione, per molti decenni. Nel giugno 1952 il Moliterno divenne campionelucano della prima divisione nella finale contro la Libertas di Matera. Tanti anni di successo ma anche tanta passione che portò quei dirigenti a fare dono a tutta la cittadinanza moliternese del campo sportivo "Onofrio Venezia" chiamato così in onore di un giocatore della squadra che perse la vita durante il secondo conflitto mondiale. Nel 2014, in un momento di difficoltà della squadra, un gruppo di giovani del posto decise di prendere in mano la storia del Moliterno e di proseguire quel sogno diventato realtà cominciato decenni prima. Una dirigenza in carica ancora oggi. "Il calcio a Moliterno è storia. E la storia entra nel DNA di una comunità. Nella nostra identità - ha dichiarato il sindaco di Moliterno, Antonio Rubino - c'è molto di questo secolo di storia della Polisportiva. Non sono solo aneddoti, narrazioni, tifo. E' molto di più, c'è un legame profondo ai colori rossoblu che nel tempo ha inciso sui comportamenti, sul senso di appartenenza e sulla coesione di una comunità intera. Per questo la Polisportiva è un patrimonio che va oltre il calcio e al di là delle categoria lo sarà anche nel futuro". Per suggellare questi primi cento anni, l'attuale dirigenza della Polisportiva Moliterno, ha pensato di realizzare una maglia, a tiratura limitata, con i colori della squadra che potrà essere prenotata e spedita da e in ogni parte del mondo. La maglia è stata realizzata da Erreà di Parma in collaborazione con Sportissimo di Potenza. Durante la conferenza stampa è stato presentato il Docufilm, realizzato da Cubo Produzioni, che racchiude questi ento anni di storia. Un incrocio di testimonianze, di colori, di gioia e di quel passato nostalgico che, di fatto, ha contributio alla crescita economica e sociale di un'intera collettività.

Comunicato Stampa Polisportiva Moliterno 1921

La Redazione

Leggi altre notizie:MOLITERNO Eccellenza