Come e quando riprenderà il calcio regionale: le soluzione ci sarebbe - I AM CALCIO POTENZA

Come e quando riprenderà il calcio regionale: le soluzione ci sarebbe

Poche le gare da recuperare
Poche le gare da recuperare
PotenzaFocus

Interesserà o meno alle squadre del calcio regionale ripartire? E al Comitato Regionale è balzata l'idea di fissare una data per i recuperi e di riprendere da dove ci si era fermati? In Lombardia e Veneto hanno deciso di recuperare le gare nel mese di gennaio e di ripartire con i campionati a febbraio: scelta logica considerato il bacino di utenza e il numero dei gironi esistenti. In Toscana l'idea è di riprendere con i recuperi, mentre è di ieri la notizia del presidente del Cr Puglia Vito Tisci di recuperare le gare non disputate il 3 e il 6 gennaio. Su quest'ultima linea il collega del Cr Basilicata Piero Rinaldi e i suoi consiglieri potrebbero allinearsi per diversi motivi: annullamento del Torneo delle Regioni, della Fase Nazionale Coppa Italia Eccellenza e degli Spareggi tra le Seconde Classificate di Eccellenza e per le dichiarazioni del presidente della LND Cosimo Sibilia di una possibile estensione oltre il 30 giugno per concludere le competizioni regionali. Allo stato attuale nel massimo campionato regionale l'unica squadra che deve recuperare è il Grumentum Matera tra le mura domestiche contro Brienza e Moliterno. Invece nel torneo cadetto lucano sono sei le gare da terminare: Angelo Cristofaro Oppido-Tricarico, Atletico Montalbano-Avigliano, Città dei Sassi Matera-AtellaSan Cataldo-Moving on the Green Banzi e Tito-Peppino Campagna Bernalda relative alla quarta giornata, Atella-Marmo Platano per la quinta giornata. In Prima Categoria l'Avis Burgentia deve iniziare proprio il campionato (Lagopesole in casa e Asso Potenza in trasferta) e Possidente-Pietragalla della seconda giornata sono le gare da recuperare (tutte nel girone A).

Biagio Bianculli