Il Melfi si isola in testa nel finale Colpo Latronico a Brienza - I AM CALCIO POTENZA

Il Melfi si isola in testa nel finale Colpo Latronico a Brienza

Primo sorriso per il Latronico
Primo sorriso per il Latronico
PotenzaEccellenza

Non conta come vinci, ma che vinci. In questo breve periodo il Melfi, partito in ritardo di preparazione, con il preciso obiettivo di vincere il campionato, è solo a punteggio pieno dopo quattro giornate. La formazione federiciana ha dovuto sudare più del previsto con il "tosto" Pomarico (alla prima sconfitta in campionato) riuscendo a piegarlo soltanto a 8' dalla fine con Maiorino dopo il botta tra Pierpaolo Di Senso e Grittani dal dischetto. Il Castelluccio scivola al secondo posto impattando soltanto a 4' dalla conclusione con Garcia al vantaggio del Paternicum con il penalty di Petrocelli. Il Ripacandida ha ormai ingranato la marcia verso il vertice ma le servono due rigori per ribaltare il Real Senise: i sinnici passano in vantaggio con Pioggia, poi è lo specialista dagli undici metri Pietragalla a capovolgere il punteggio. La doppietta di Bongermino (anche espulso insieme a Giunta) regala al Montescaglioso il primo successo esterno annullando l'iniziale vantaggio dell'Elettra Marconia (rimasto in dieci per il rosso a Pierpasquale Bruno) con Cirigliano. Torna ai tre punti la Vultur che con Toglia supera il Real Tolve dopo l'1-1 del primo tempo (l'altobradanico Ostuni aveva risposto a War). Colpo del Latronico che in doppia inferiorità numerica (espulsi Arias e Colella) passa a Brienza con Scalia, Gesualdi e Ardolino ottenendo il primo successo stagionale. Finisce in parità tra Ferrandina e Policoro: gli aragonesi sbloccano con Parisi, gli jonici trovano il pari nel finale con l'autogol di Finamore. Rinviata Grumentum Matera-Moliterno.

Biagio Bianculli