Rotonda, Polizzi e Fioretti attendono la riconferma della società - I AM CALCIO POTENZA

Rotonda, Polizzi e Fioretti attendono la riconferma della società

Giuseppe Polizzi e Simone Fioretti
Giuseppe Polizzi e Simone Fioretti
PotenzaSerie D

E' presto ancora per la programmazione ma a Rotonda sembrano avere le idee già chiare. In linea di massima la società dovrebbe riconfermare buona parte del gruppo che ha appena conquistato la promozione in serie D, e tra questi potrebbero esserci Giuseppe Polizzi e Simone Fioretti arrivati ai piedi del Pollino nella sessione di mercato invernale del 2019. Al Quotidiano del Sud entrambi raccontano la loro breve ma già fortunata esperienza in maglia biancoverde. Comincia il portiere palermitano: "Siamo tutti felici per questa promozione,e altrettanto lo sono stato io quando ho deciso di sposare questo progetto ambizioso". Appena è arrivata l’ufficialità Polizzi e compagni hanno potuto finalmente esultare: "Abbiamo festeggiato, è stata una liberazione perché si aspettava solo l’ufficialità e non ho mai dubitato che il Rotonda potesse tornare in serie D". Polizzi difenderebbe volentieri i pali della porta biancoverde per un’altra stagione ma tempo al tempo: "Non c’è ancora nulla di concreto, sicuramente parlerò con la società ma per adesso è tutto in alto mare, quello che posso affermare è che sarei felice di sposare un altro progetto con il Rotonda ma nel frattempo condividiamo questa gioia assieme a tutta la comunità". Aspetta una chiamata dalla società anche il bomber Simone Fioretti:"Sono venuto con Angelo (Chiavazzo, ndr) per vincere e cosi è stato, sia io che lui non avevamo mai giocato in Eccellenza e solo un progetto ambizioso poteva convincermi a scendere di categoria". Squadra che vince non si cambia: "Abbiamo raggiunto l’obiettivo tutti insieme formando un bel gruppo, penso che basterà aggiungere pochi tasselli per la stagione prossima, da parte mia l’ambientamento è stato facile perché conoscevo già mister Logarzo dai tempi della Primavera del Lanciano e anche con Pascuzzo c’è stato feeling". Il futuro può essere ancora in biancoverde: "Rifarei la scelta di venire a Rotonda, è una piazza importante che ha fame di calcio e alle spalle ha una società con dei valori sani, ragion per cui da parte mia le condizioni per rimanere ci sono, ma prima devo sedermi e parlarne con loro, ma spero che questo matrimonio si faccia di nuovo".

Nicola Signoretti

La Redazione

Leggi altre notizie:ROTONDA Serie D