La scomparsa di Gigi Simoni nel ricordo di Gerardo Passarella - I AM CALCIO POTENZA

La scomparsa di Gigi Simoni nel ricordo di Gerardo Passarella

Simoni, Finamore e Passarella
Simoni, Finamore e Passarella
PotenzaRubriche

"Non si è mai pronti a ricevere notizie del genere, non si è mai pronti a rinunciare a persone del genere". Esordisce così il decano degli allenatori lucani, Gerardo Passarella (nella foto insieme a Simoni e all'attuale tecnico del Grumentum Val d'Agri Antonio Finamore, premiato anch'egli in quella circostanza) appena contattato a caldo per commentare la scomparsa di Gigi Simoni, allenatore apprezzato anche e non solo per la sua classe e la sua umanità.

"Chi segue il calcio, chi lo ama, chi soprattutto è stato o è allenatore, sa quanto valeva, quanto sapeva di football e come sapeva trasmettere nell'ideale collettivo del ruolo una persona come Gigi Simoni. Il suo spessore – continua Passarella - fu messo in risalto anche dall’Aiac Basilicata nel 2010 quando, in occasione del “Premio Mancinelli” avemmo il piacere di averlo ospite e l’orgoglio di premiarlo".

"E’ indubbio che mancherà anche la sua signorilità e la capacità di saper esprimere dissenso e critica con un raro garbo", conclude Passarella.

Biagio Bianculli