La storia della Murese dal 1970 al 1998: spicca il presidente Autunno - I AM CALCIO POTENZA

La storia della Murese dal 1970 al 1998: spicca il presidente Autunno

Antonio Autunno, una vita per la Murese
Antonio Autunno, una vita per la Murese
PotenzaAmarcord

Lungimirante ed appassionata l'opera del presidente della Murese Antonio Autunno, che, il 15 dicembre 1970, fa stampare un volantino distribuito alla cittadinanza, dove si lamenta l'iniziativa, da parte della civica amministrazione, di dar corso ai lavori per la costruzione di una variante alla strada statale numero 7. "Si precisa, si legge nella chiusa del testo del volantino, che non si vuole impedire la costruzione della variante alla strada, ma si vuole che prima della costruzione della variante alla strada, venga eseguito l'allargamento del campo sportivo "Rigamonti". Non solo la squadra, dunque ma anche la struttura sportiva della città, è nel filone organizzativo di Autunno e soci. Il campo sportivo di Muro Lucano, verso la metà degli anni '80, viene realizzato ex novo. Oggi si presenta come uno dei più importanti impianti in Basilicata, dotato di illuminazione e di manto erboso. Una circostanza questa che ha forti implicazioni sul discorso della ricettività turistica, in quanto, nel corso della fase della preparazione estiva, non sono poche le squadre, anche di serie superiore, che fanno richiesta per essere ospitate sul campo sportivo di Muro Lucano. Il cammino della squadra prosegue intanto spedito: la Murese è uno dei complessi più accreditati in ambito di calcio regionale. Nella stagione 85-86, con Mario Cutro allenatore, vince il campionato di Promozione e balza in Eccellenza, dove, nella stagione 1990-91, conquista  il quarto posto e il secondo nella stagione successiva. Sino al 1998 la Murese difende i colori della popolosa cittadina con grande onore, poi è costretta ad ammainare bandiera, in seguito, a causa della grave crisi finanziaria che attanaglia il sodalizio, non ha mai subito retrocessioni di sorta. Diversi i calciatori che si sono imposti all'attenzione nel tempo e fra i cannonieri di tutti i campionati disputati, c'è un giovanotto in gamba, Gigino Altieri (24 reti), che da tempo ha appeso le scarpe al fatidico chiodo. Poi la Murese rinascerà nel 2000 in Terza Categoria e manterrà tale denominazione fino alla scorsa estate del 2019 quando mutò in Marmo Platano con l'unione dei comuni di Bella e Baragiano.

LE BENEMERENZE PER MERITI SPORTIVI AL PRESIDENTE AUTUNNO

Medaglia d'oro dal Presidente della Figc di Roma anno 1971

Comune di Pescopagano anno 1987

Comune di Muro Lucano anno 1988-1989

Confartigianato di Potenza anno 1992

Comitato Regionale della Figc Basilicata 1990

Decano del Comitato Regionale Lucano 1991

Comitato Nazionale U.I.S.P.

Fonte Lo Sport Lucano fra amarcord e presente

La Redazione