Vultur, Scavone vale i tre punti a Brienza all'88' e riapre i giochi - I AM CALCIO POTENZA

Vultur, Scavone vale i tre punti a Brienza all'88' e riapre i giochi

Il matchwinner Antonello Scavone
Il matchwinner Antonello Scavone
PotenzaEccellenza

E' un destro chirurgico di Scavone dal limite dell'area piccola a riaprire ogni discorso promozione per la Vultur e ad estromettere (quasi) dai giochi play-off il Brienza. Corre il minuto 88 quando su una sciabolata tesa di Grieco, il terzino locale Pentangelo sbaglia l'appoggio di testa verso Di Vincenzo e il numero sette bianconero fulmina l'estremo difensore melandrino. Così la formazione di D'Urso accorcia a quattro le lunghezze dalla coppia Lavello-Rotonda e allunga di undici sull'avversario di turno, che in questo momento farebbe saltare le semifinali play-off. Decisiva sicuramente l'espulsione di Uva per i burgentini al 67' (seguita poi dall'allontanamento del tecnico Bardi al 70') che avevano il pallino del gioco in mano e prodotto occasioni da gol per portarsi in vantaggio (due con Vaccaro nel finale di primo tempo e una sforbiciata di Campisano ad inizio ripresa). Così come è stato sfortunato il Brienza, quando con l'uomo in meno, ha avuto la chance con Campisano di portarsi in vantaggio, con Della Luna saltato e Montenegro a salvare sulla linea. Poi ogni sforzo profuso diventa un grande dispendio per i locali, mentre i rioneresi attaccano con le tre punte affidandosi alle palle lunghe da cui nasce il gol partita che li avvicina alla coppia di testa.

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:BRIENZA VULTUR Eccellenza