Cambi di denominazione, sede sociale, fusioni e scissioni entro il 21

Tra due settimane la scadenza
Tra due settimane la scadenza

Con il comunicato odierno numero 137 il Comitato Regionale di Basilicata ha deliberato che entro il 21 giugno vadano corredate attraverso appositi moduli le domande per cambi di denominazione, sede sociale, fusioni e scissioni. La raccomandazione da parte della Federazione è la consegna a mano per evitare la scadenza dei termini. Vi riportiamo di sotto le modalità per ogni operazione che le società desiderano scegliere.

FUSIONI

Le domande di fusione tra due o più società dovranno essere corredate da:

- copia autentica dei verbali assembleari disgiunti delle società che hanno deliberato la fusione;

- copia autentica del verbale assembleare congiunto delle società che richiedono la fusione;

- atto costitutivo e Statuto della società sorgente dalla fusione;

- elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi.

Si richiama l’attenzione:

- i verbali dovranno riguardare le Assemblee generali dei soci non avendo titolo a deliberare la fusione i Consigli Direttivi o i Presidenti delle società stesse;

- le domande dovranno essere sempre corredate dal nuovo Atto costitutivo e dal nuovo Statuto sociale della società sorgente dalla fusione;

- la denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile: l’esistenza di altra Società con identica o similare denominazione, comporta, per la società sorgente, l’inserimento di un’aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione;

- le delibere delle società inerenti la fusione debbono espressamente prevedere, quale condizione della loro efficacia, l’approvazione della F.I.G.C.

- Le fusioni sono consentite alle condizioni di cui all’Art. 20 delle N.O.I.F.

SCISSIONI

In ambito dilettantistico ed al solo fine di consentire la separazione tra settori diversi dell'attività sportiva, quali il calcio maschile, il calcio femminile ed il calcio a cinque, è consentita la scissione, mediante conferimento dei singoli rami dell'attività sportiva comprensivi del titolo sportivo, in più società di cui soltanto una conserva l’anzianità di affiliazione. Non è consentita la scissione della sola attività di Settore Giovanile e Scolastico.

Le domande di scissione dovranno essere corredate da:

- copia autentica del verbale dell'Assemblea dei Soci che ha deliberato la scissione;

- domanda di affiliazione per ogni altra società che sorgerà dalla scissione corredata da tutta la documentazione di rito (atto costitutivo, Statuto sociale, disponibilità di campo sportivo, tassa di affiliazione);

- in caso di scissione di calcio a undici e calcio a cinque, elenco nominativo dei calciatori attribuiti alle società oggetto di scissione.

In particolare, si richiama l’attenzione:

- la delibera della Società inerente la scissione deve espressamente prevedere, quale condizione della sua efficacia, l’approvazione della F.I.G.C.;

- Le scissioni sono consentite alle condizioni di cui all'art. 20 delle N.O.I.F.

CAMBI DI DENOMINAZIONE SOCIALE

Le domande in oggetto dovranno essere corredate da:

- copia autentica del verbale dell'Assemblea dei soci che ha deliberato il cambio (non avendo titolo i Consigli Direttivi o i Presidenti delle Società stesse);

- atto costitutivo originario;

- statuto sociale con la nuova denominazione;

- elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi.

Si richiama l’attenzione:

- la denominazione sociale dovrà essere comunque compatibile con quella di altre società: l’esistenza di altra Società con identica o similare denominazione, comporta, per la società interessata, l’inserimento di un’aggettivazione che deve sempre precedere e non seguire la denominazione;

- i cambi di denominazione sociale sono consentiti alle condizioni di cui all'art. 17 delle N.O.I.F.

CAMBI DI DENOMINAZIONE E DI SEDE SOCIALE

Possono essere richiesti soltanto se il trasferimento di sede in altro Comune è confinante con quello di provenienza della Società (cfr. Art.18 N.O.I.F.). Le modalità sono le stesse riportate nel precedente punto.

Possono essere richiesti soltanto da Società affiliate alla F.I.G.C che, nelle due Stagioni precedenti (s.s. 2017/18 e 2018/19), non abbiano trasferito la sede sociale in altro Comune o non siano state oggetto di fusione, di scissione o di conferimento d’azienda.

CAMBI DI SEDE SOCIALE

Possono essere richiesti soltanto se il trasferimento di sede in altro Comune è confinante con quello di provenienza della Società (cfr. Art. 18 N.O.I.F.). Le modalità sono le stesse riportate nei precedenti punti.

Possono essere richiesti soltanto da Società affiliate alla F.I.G.C che, nelle due Stagioni precedenti (s.s. 2017/18 e 2018/19), non abbiano trasferito la sede sociale in altro Comune o non siano state oggetto di fusione, di scissione o di conferimento d’azienda.

Biagio Bianculli