Prete lascia le giovanili del Grumentum: "E' solo un arrivederci"

Carlo Prete
Carlo Prete

Dopo due anni di successi e di soddisfazioni con i suoi ragazzi, Carlo Prete ha deciso che è arrivata l'ora di chiudere la propria era con il Grumentum Val d'Agri. Decisione comunicata al presidente Petraglia nella giornata di ieri e ufficializzata oggi. Dunque il tecnico valligiano lascia la guida sia della Juniores che degli Allievi. L'allenatore originario di Scanzano esordisce: "Lascio dopo una bellissima esperienza densa di successi. Resterà il ricordo di un'amicizia bella con percorso vincente, con spirito di aggregazione e aver onorato lo sport. - prosegue Prete - C'è solo il rammarico di non esserci confermati nelle fasi finali perchè abbiamo lavorato bene e per non aver avuto tutti i ragazzi della rosa iniziale. In fin dei conti abbiamo perso gli spareggi con la Juniores contro la Vultur in semifinale e con gli Allievi contro il Chiaromonte dopo essere arrivati primi a pari punti. Quindi posso ritenermi soddisfatto". Sul futuro: "Sicuramente mi vedrete su qualche panchina, sia essa di settore giovanile o prima squadra. L'importante è stare sul campo con passione, amore e soprattutto con la voglia di trasmettere emozioni sportive agli altri. - conclude Prete - Siamo rimasti bene con la società e il presidente. la porta è aperta. Il mio è un arrivederci. D'altronde è mia la decisione di smettere. E' giusto far crescere questi ragazzi con qualcun'altro alla guida. Due anni meravigliosi che porterò sempre nel mio cuore. In ogni caso la collaborazione tra la mia creatura Progress e Grumentum Val d'Agri continuerà e devo ringraziare per questi anni trascorsi il mio più fidato collaboratore Davide Laterza sempre presente".

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:GRUMENTUM VAL D'AGRI