Set tennistico delL'Atletico Lauria Il Brienza la spunta nel finale

L'undici titolare del Brienza
L'undici titolare del Brienza

L'Atletico Lauria è a cinque punti dall'Eccellenza. La capolista del torneo cadetto regionale dovrà essere brava ora a gestire nelle restanti tre giornate il vantaggio di altrettante lunghezze sull'inseguitrice Brienza. Con la tripletta di Favieri, Dulcetti, Olivieri su rigore e Atzori la formazione di Riccio ha maramaldeggiato senza problemi il Virtus Bella e dovrà superare l'ostacolo Anzi nel prossimo turno per festeggiare tra due settimane il ritorno nella massima serie lucana. I burgentini invece hanno rischiato di complicarsi la vita da soli. Dopo il vantaggio a fine primo tempo di Campisano, lo stesso attaccante sbaglia un rigore ad inizio ripresa e la Raf Vejanum impatta sempre dagli undici con Mele. Poi a 9' dal termine Campisano riporta in vantaggio i melandrini e Costanzo sigla il tris finale. Continua la bagarre per il terzo posto tra Castelluccio, Paternicum e Lu Tito. I mercurini espugnano di misura San Cataldo con Impieri a 6' dalla fine. I valdagrini sbancano Oppido con Di Sanza a 10' dalla conclusione dopo il botta e risposta tra Falvella e Giganti. I titesi si impongono sul Possidente (ha accorziato parzialmente Mecca) con doppio D'Andrea e Lo Tito. Terminano la loro corsa verso i play-off Oraziana Venosa e Anzi. I venosini vengono bloccati sul pari dal Miglionico (Cissokho e Acito) nonostante la doppietta del difensore centrale Maiorino. I valcamastrini cadono per mano della Santarcangiolese che vince al 90' con Lo Zito.

Biagio Bianculli