Il Lauria torna in vetta Brienza fermato nel derby a Paterno sull'1-1

L'undici del Paternicum nel derby
L'undici del Paternicum nel derby

Dura soltanto una settimana la coabitazione in vetta. L'Atletico Lauria passa a Oppido e il Brienza viene fermato nel derby dalla bestia nera Paternicum sul pari al Taddeo. I valnocini passano in vantaggio con Puoli, poi subiscono la rimonta altobradanica con doppio Paolucci e negli ultimi 5' con Olivieri e Francesco Chiacchio agguantano il primo posto. I paternesi sbloccano la gara al 3' con Di Sanza e addirittura dopo 2' sbagliano un penalty con Petrocelli che colpisce la traversa. I burgentini trovano la rete del pari soltanto a 10' dal termine con Costanzo. Al terzo gradino del podio si inserisce il Lu Tito che coglie i tre punti nell'extratime contro la Santarcangiolese. Mediovaldagrini si portano avanti con Cascini, i melandrini capolvogono il punteggio con D'Andrea e Giurni a fine primo tempo e dopo 1' da ritorno dell'intervallo i giallorossi pareggiano ancora con Cascini. Poi nel finale altri due gol di D'Andrea permettono alla formazione di Pappalardo la conquista del risultato pieno. Bloccato sullo 0-0 il Castelluccio dal vicefanalino di coda Miglionico che scivola al quinto posto in classifica. Terzo successo esterno consecutivo per l'Anzi nella ormai "zona Libonati". L'esterno d'attacco valcamastrino per la terza gara in trasferta di fila è decisivo nei minuti di recupero e completa la rimonta iniziata da Santangelo che aveva impattato il vantaggio del Virtus Bella con Andrea Remollino su rigore. Colpi salvezza per Possidente e San Cataldo. Gli aviglianesi battono con il penalty di De Meo l'Oraziana Venosa dopo il botta e risposta tra Mecca e Sansone. I sancataldesi con un tris sulla Raf Vejanum hanno espugnato il Coviello con Alessandro Santarsiero, Grieco e Vincenzo Sabato.

Biagio Bianculli