Pietragalla-Sporting Lavello: vittoria a tavolino per i galletti

Ribaltato il risultato di un mese fa
Ribaltato il risultato di un mese fa

Il verdetto del giudice sportivo su Pietragalla-Sporting Lavello è stato emesso. Il risultato del campo in favore degli ofantini per 2-3 maturato lo scorso 16 dicembre è stato ribaltato in 3-0 per i galletti. La società altobradanica ha effettuato il ricorso per la posizione irregolare del calciatore Domenico Zuccaro e lo ha vinto.

Difatti come recita l'articolo 95 delle N.O.I.F.: “Nella stessa stagione sportiva un calciatore può tesserarsi, sia a titolo definitivo che a titolo temporaneo, per un massimo di tre diverse società ma potrà giocare in gare ufficiali solo per due delle suddette società”.

Il terzino lavellese ha giocato per tre società (Lavello, Ripacandida e Sporting Lavello) nelle seguenti partite: Melfi-Lavello in Coppa Italia, Moliterno-Ripacandida, Ripacandida–Murese, Montescaglioso–Ripacandida, Ripacandida-Avigliano, Ripacandida–Lavello, Ripacandida–Pomarico, Melfi-Ripacandida in Eccellenza, Sporting Lavello-Città di Sant’Angelo e Pietragalla–Sporting Lavello. Inoltre Zuccaro, considerato che dovrà stare fermo per il resto della stagione, dovrà scontare le prime due giornate di squalifica nel prossimo campionato di competenza.

Biagio Bianculli

Leggi altre notizie:PIETRAGALLA SPORTING LAVELLO