Continuano a rincorrersi la capolista Lauria e l'inseguitrice Brìenza

Brienza e Oppido prima dell'inizio
Brienza e Oppido prima dell'inizio

Turno interlocutorio per le prime cinque della classifica. La rincorsa tra Atletico Lauria e Brienza dunque continua a due lunghezze di distacco. Così come diventa serrata la lotta per il terzo posto tra Lu Tito, Paternicum e Castelluccio. I laurioti sbancano il Martorano con la doppietta del capocannoniere del torneo Favieri (è salito a 12 marcature) e costringono la Santarcangiolese (accorcia Graziano nel finale) al secondo ko di fila. I burgentini invece chiudono la pratica Oppido già nei primi 19' con le segnature di Campisano, Spinelli, Giampiero Leone e Costanzo e nella ripresa arrotondano il punteggio (ancora Costanzo e Spinelli) per il set tennistico di giornata. Il Lu Tito espugna Miglionico con Spera, mentre il Paternicum passa all'Andreolo con Di Sanza (alla terza partita di seguito a segno) e Lobosco acuendo la crisi del Virtus Bella, giunto a sei sconfitte consecutive. Soltanto nei minuti finali invece il Castelluccio riesce ad avere ragione all'inglese sulla Raf Vejanum con Catalano e Vasquez. Torna a gioire l'Oraziana Venosa dopo quattro turni senza successi: la squadra di Matarangolo si impone di misura sul San Cataldo con Tudisco. Rinviata per neve Anzi-Possidente.

Biagio Bianculli