Continua la corsa a braccetto per la D tra Lavello e Melfi

Il Lavello ieri al Lorusso di Venosa
Il Lavello ieri al Lorusso di Venosa

Continuano a condividere la vetta Lavello e Melfi. Con i poker di giornata ofantini e federiciani si impongono rispettivamente su Montescaglioso e Ferrandina. I lavellesi chiudono la pratica nella prima frazione con la tripletta di Gerardi e completano l'opera con Filannino nella seconda frazione. I melfesi, subiscono lo svantaggio ad opera di Parisi, pareggiano con Bongermino e poi nella ripresa ribaltano il punteggio con Saurino e due autogol di Salerno e Ferrarese. A quattro lunghezze di distanza insegue la Vultur che stende il Moliterno dopo una partita infinita. Dopo il pari a reti inviolate della prima frazione sono gli ospiti a sbloccare la gara con Di Giacomo, poi i rioneresi capovolgono il punteggio con Salvia e Marino, i valligiani impattano con Padin, ma Nano a 9' dalla fine regala i tre punti ai bianconeri. Seconda manita di fila al Cupolo del Grumentum Val d'Agri al Ripacandida: gara già chiusa nel finale del primo tempo con Pellegrini, Mastroberti e Sambataro e nella seconda parte del match sono Milano e Falco ad arrotondare il punteggio. Poker del Real Tolve a Salandra: altobradanici in vantaggio con Claps, pari del Pomarico con Youmbi, poi si scatenano Claps ancora, Vaccaro e Rinaldi per la quaterna. Anche il Real Metapontino ne realizza quattro contro l'Avigliano con due gol per tempo: Bruno e Cirelli nel primo, Albano e Cuccarese nel secondo. Sospesa Policoro-Real Senise sull'1-0 per i locali (aveva sbloccato Casale) a Marina di Nova Siri e si dovrà riprendere così tutto daccapo. Non è mai cominciato per impraticabilità campo lo scontro salvezza Latronico-Murese.

Biagio Bianculli